Brand Care è un network di professionisti esperti in brand management che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


La Gioconda e l'infotainment: al Louvre con Nintendo 3DS

Nintendo e il Museo del Louvre inaugurano una partnership per fornire un servizio di infotainment interattivo agli amanti dell'arte. Così usando il Nintendo 3DS sarà possibile orientarsi tra i corridoi della struttura museale più visitata al mondo e approfondire, giocando, la conoscenza delle opere.

Tutto iniziò con le audiocassette: i turisti entrando in un museo potevano ritirare (pagando di solito un sovrapprezzo oltre al biglietto) un dispositivo che assomigliava a un walkman, così da potersi informare sulla storia e l'estetica delle opere durante la visita, sostituendo la tradizionale guida in carne e ossa che arringa i gruppi con fare (il più delle volte, almeno) professionale.

Le audioguide naturalmente si sono evolute nel tempo, e la tendenza tecnologica attuale prevede dei devices digitali di vario tipo che, tra files mp3 e app di geolocalizzazione, migliorano l'esperienza del museo trasformandola – nell'ipotesi ideale – in una sorta di piattaforma culturale on demand, a cui attingere per approfondire live le proprie conoscenze.

buy cigarettes

Nintendo e il Louvre di Parigi, però, sembrano voler andare oltre. I due noti operatori, sulla carta diversissimi tra loro per tradizione e interessi, stanno dando vita a una singolare partnership che permetterà ai visitatori della

buy cialis online

struttura museale più frequentata al mondo di informarsi – e allo stesso tempo intrattenersi – di fronte alle opere esposte.

Si tratta in sostanza di una guida interattiva installata su normali Nintendo 3DS, che permetterà ai milioni di utenti-turisti che lo vorranno di apprezzare meglio i tesori del Louvre sfruttando le funzionalità della console. Immagini e animazioni 3D, mappe interattive che consentiranno ai visitatori di localizzarsi, più di 700 testi audio riguardanti la storia del museo e quella delle opere d'arte renderanno il Louvre un luogo più giocoso, oltre che culturalmente rilevante.

Anche l'arte viene dunque investita da uno dei fenomeni più dilaganti del digitale in questa fase: la gamification, vale a dire la ludicizzazione di piattaforme e supporti comunicativi. Un motivo in più per visitare il Louvre.

zp8497586rq

Posted on: venerdì, aprile 13th, 2012 by

Categorie: Tecnologie & Web.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.

Leave a comment!

Il video indicato da Luca Nanni è il booktrailer del libro di Pippo Lombardo “Il Silenzio della Gioconda” uscito da pochi giorni per con-fine edizioni. Potete leggere la recensione nel mio blog all’indirizzo http://www.ginofienga.com/blog/il-silenzio-della-gioconda-riflessioni-sullarte/

27/4/2012 Gino Fienga

Guardate su youtube il video de “Il Silenzio della Gioconda” è simpatico… http://youtu.be/qNNXN1jKYeA

27/4/2012 Luca Nanni