'; doc += ''; doc += '
'; winimg.document.writeln(doc); winimg.document.close(); } //]]>

Brand Care è un network di professionisti esperti in brand management che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Cibolando – progetto di educazione alimentare

Da qualche giorno è online Cibolando – Il paese della buona alimentazione, il progetto di educazione alimentare per i ragazzi delle scuole secondarie di primo grado (11-14 anni) promosso da Fondazione Italiana Accenture in partnership con Philips.

Dal comunicato stampa:

Il Progetto, attualmente in fase di monitoraggio da parte del MIUR – Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – per l’inserimento nel programma di educazione alimentare “Scuola e Cibo”, si sviluppa in due diverse fasi attraverso il sito www.cibolando.it (gennaio-giugno 2012 e settembre 2012-giugno 2013), e prevede un percorso ludico-didattico, sia individuale sia di gruppo, fatto di racconti settimanali, giochi di ruolo, concorsi per classi, scambi di soluzioni e idee creative per far capire ai ragazzi come una corretta alimentazione si persegua sistematicamente nel tempo.

Tre gli obiettivi principali del progetto:

Oltre che ai ragazzi, interlocutori primari del progetto, Cibolando si rivolge però anche ai genitori e agli insegnanti. [...]

Tutto il progetto ruota intorno ad un’avvincente storia che ha due protagonisti principali: da un lato l’abile cuoco di origine italiana Mr. Eat, che ha vissuto buona parte della sua vita negli Stati Uniti e ad un certo punto decidere di tornare nel Bel Paese per riscoprirne le eccellenze gastronomiche, e dall’altro lato il malvagio Fat God che considera il cibo una perdita di tempo e risorse. A sostenere Mr. Eat ci sono i SuperCiborg, ovvero adolescenti che seguono un corretto regime alimentare, mentre al fianco di Fat God compare l’altrettanto cattiva Fat Gang.

Da gennaio a giugno 2012 i due protagonisti si troveranno coinvolti in una serie di rocambolesche avventure che si susseguiranno attraverso 20 racconti, uno per settimana, ciascuno dei quali avrà come scenario una diversa regione italiana (si parte dalla Sardegna e si conclude con la Basilicata), ne metterà in luce le eccellenze gastronomiche e sarà la trama per una serie di giochi che avranno una particolare chiave di lettura e risoluzione sotto il segno del cibo e della corretta alimentazione.

Per partecipare ai giochi, i ragazzi, che potranno affrontare le sfide dei racconti da soli o in squadra con

la propria classe, avranno la possibilità di scegliere il Ciborg in cui identificarsi e sfidare Fat God. [...]
Accanto ai racconti, sono quindi previsti 6 giochi, uno nuovo ogni mese, e ben 2 concorsi per le classi, con numerosi premi tecnologici messi a disposizione da Philips tra cui MP4, lettori dvd, videocamera HD e molto altro ancora. [...]

Oggi circa 26.600.000 di italiani navigano in rete mentre i teenager di età compresa tra gli 11 e i 17 anni che utilizzano la rete sono 4.231.000 e rappresentano il 15,3% della popolazione italiana online. Sulla scorta di questi dati Audiweb (luglio 2011) e considerato il fatto che proprio fra gli 11 e i 14 anni ci si ritrova in un momento cruciale di scelte importanti per il proprio futuro professionale e di forte transizione dall’infanzia all’età adulta, spesso con problematiche particolari legate alla nutrizione, Cibolando – www.cibolando.it – andrà a sfruttare strategicamente una innovativa piattaforma interattiva di E-learning puntando molto sulla didattica e il coinvolgimento dei giovani via web.

A noi sembra una buona iniziativa per educare alla corretta alimentazione i più giovani facendo leva sulle nuove tecnologie, sull’interazione e – soprattutto – sul gioco, dato che l’aspetto ludico facilita sempre l’apprendimento. Per chi volesse partecipare può trovare qui le indicazioni su cosa occorre fare. Buon divertimento! :)

Il “FOOD” su Brand Care magazine:
- Non solo cucinare, ma pensare, inventare
- Creative Food blogging – Intervista a Daniela Delogu, Tania Valentini e Sigrid Verbert
- Siamo noi ciò che mangiamo? – Il delicato rapporto tra cucina e identità
- Amatriciana vs. Matriciana
- La cultura del progetto arriva in tavola. Zona7 e il food design – Intervista a Ilaria Legato
- Cucina creativa itinerante – Intervista a Moreno Cedroni
- La scatoletta di pesce gusto “Simmenthal”
- Come rendere felici le persone con il cibo – Intervista a Mauro Uliassi
- Taste the difference – Love difference – Intervista a Sonja Linke
- “Siamo designer… disegnamo anche biscotti” – Intervista a Marco Pietrosante
- Kinder sorpresa: il doppio strato comunicante
- Cucina e Cinema

Leggi anche:
- Come stappare il vino con uno smartphone
- Romanians are smart: quando il business sconfigge i pregiudizi
- In cerca di nuove ricette? Foodily diventa un’app
- Fruit packaging: le etichette solubili di Scott Amron
- Il settore FOOD, le app e i social media
- Lucy McRae e il “profumo commestibile”
- Non un vino a caso, ma un vino perfetto per l’occasione con Wine9
- Le nuove strade del food packaging
- I casi di studio del Master IED in Brand Management 2011
- Buon Ferragosto… festeggiate cucinando!
- I “Vortici” Perugina
- Motta, Perugina e il cioccolato… estivo
- Fonzies, se non ti lecchi le dita godi solo a metà! – il concorso
- Milano Food Week dal 7 al 15 maggio
- Agrumi & Brand: il caso Chin8Neri
- La bottiglia di Amarone dedicata all’Unità d’Italia
- Assolatte e la dieta dello sciatore
- Kit Kat e le biglie di Newton giganti
- Suggerimenti: una ricetta perfetta per Santo Stefano e un bel regalo per Natale
- Cioccolata in musica… Sinfonie Perugina
- Bauli e gli auguri “personalizzati”
- “I Senza Olio” Polli: spot TV e concorso “vinci una spesa gratis”
- Il brunch secondo Nescafé
- Show Cucching, il primo corso di seduzione ai fornelli
- Pupille e Papille: a cena al “Sasso di Dante”
- Sanbittèr protagonista del programma “Aperitivi all’Italiana”
- Il Trentino è nell’aria con Trentinalatte
- Bosch: terrore tra le verdure
- Kapiti e il food design
- The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte
- La parola persa: The Junk Food
- Pupille e Papille: a cena da “Doney”
- Pupille e Papille: a cena al “Jet Set”

Posted on: giovedì, febbraio 2nd, 2012 by

Categorie: Tecnologie & Web.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Lascia un Commento