Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


Universinet.it e l’inchiesta “La maturità al tempo di Facebook”

Renato Reggiani, Direttore editoriale di UniversiNet.it, ritiene che gli esami di maturità 2011 nascano decisamente “sotto il segno di Facebook dato che il 92% dei maturandi italiani ha aperto uno o più profili sulla piattaforma ceata da Zuckemberg: il famoso social network ha infatti cancellato in pochi mesi giganti del web come Myspace o i vari servizi per studenti, chat e forum italiani.

Universnet.it, il portale degli studenti e universitari italiani nato nel 2001 e che conta oltre 120.000 iscritti, ha stilato il profilo dei maturandi 2011 utilizzando l’inchiesta online La maturità ai tempi di Facebook a cui hanno risposto in 1267 da tutta Italia.

Dall’inchiesta risulta che la maggior parte degli intervistati (il 50%) preferisce collegarsi a Facebook da cellulari o smarthphone, mentre il 44% usa prevalentemente il PC. Tra quelli che si connettono via smarthphone il sistema operativo Android di Google è più utilizzato (19%)  rispetto all’iPhone della Apple (16%).
Inoltre, con un po’ di sorpresa, si scopre che gli studenti “sembrano usare sempre più chat e servizi di messaggistica a discapito degli SMS ormai considerati da vecchi.

Pare che il 75% degli intervistati da UniversiNet.it userà Facebook per informarsi sulle commissioni (35%; il 27% degli intervistati dice che addirittura proverà a richiedere l’amicizia dei commissari e in molti pensano di insinuarsi nelle pagine dei commissari, magari con un falso profilo e carpierne i segreti), ripetere on line via chat le materie anche in gruppo (24%), cercare dritte sul tema (72%), scambiarsi idee per le tesine ed appunti (16%). Facebook inoltre permetterà per la prima volta di “aspettare tutti insieme la maturità come in un gigantesco gruppo, insieme ai propri amici che per il 49% dei maturandi sono oltre 150, per il 27% meno di 100 e per il 13% quasi 300″.

Ovviamente dall’inchiesta risulta anche che in molti proveranno a sfruttare l’enorme potenziale comunicazionale di Facebook per tentare di copiare durante i compiti, specialmente nella seconda prova, compito di matematica o versione” (43%).

Chissà come starà andando realmente! Voi cosa pensate?

Leggi anche:
- Ottenere un lavoro usando al meglio i social network? Ecco come.
- Costruire itinerari turistici con SpotWorld
- I brand su Twitter: 9 casi di successo (e 9 insegnamenti)
- Instagram, Warhol e ReallyVirtual
- Ecco quanto vale il “fattore internet” in Italia
- “Whole Brand Reputation” slides per presentare il Master in Brand Management allo “IED is More”
- Rebranding Stannah: social media anche per prodotti dai target “non più giovani”
- Brand 2.0 e reputation, tra identità e storytelling
- Il territorio digitale: Foursquare, Facebook Places, Loopt e il ritorno di Street View
- Realtà aumentata e turismo: Tuscany+
- Gioca a “Social Media Monopoly”
- Business, web, social media e branded content: proiezioni per il futuro
- Shuella tra eventi e social network
- Colgate e i social media: “Improve your profile”
- AperolSpritz: comunicare il divertimento a 360 gradi
- Come aumentare la Brand Awareness attraverso strategie Web 2.0: il caso Nutella
- L’importanza di essere aziende 2.0
- Social Media: il futuro del marketing per le aziende?
- Twaller: l’agenzia di viaggi a portata di “tweet”
- Yes, We SPRITZ!
- Strumenti per raccontare un’azienda
- Costruisci il tuo Avatar 3D con Evolver
- Avon: dalle presentatrici a Facebook
- TwinkedIn: Twitter + LinkedIn
- SocialMix.me: il meta-social network
- Power.com: all your friends in one place
- TwitLay: personalizza il tuo profilo Twitter
- Niente social network, siamo imprenditori

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: martedì, giugno 28th, 2011 by redazione

Categorie: Comunicazione | Culture | Formazione | News.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)

[...] Dal punto di vista comunicativo, oltre alla convergenza logica tra mezzo di diffusione, testimonial e contenuto dello spot, tre elementi che rimandano appunto all’universo web, c’è da registrare l’intelligente scelta di parlare del pacchetto Superinternet esaltando i contenuti di navigazione, in maniera peraltro volutamente ironica. In un contesto in cui l’advertising dei servizi telefonici retail sembra denunciare un preoccupante affanno creativo (basti pensare alle varie serie di spot con Aldo, Giovanni e Giacomo, Marcorè e – ultimamente – Fiorello) il volto di Savino, unitamente alla gradevole trovata sulle “riscrittura” della storia nazionale, pare quanto meno in grado di aprire un canale di comunicazione credibile con i target giovanili. [...]