'; doc += ''; doc += '
'; winimg.document.writeln(doc); winimg.document.close(); } //]]>

Queimada - Brand Care è la società di comunicazione e marketing che fornisce servizi di design, editoria, web, video, eventi e formazione, dalla semplice consulenza alla definizione di piani strategici completi.
Brand Care magazine mette in contatto business e ricerca per informarti e produrre innovazione.
Connettere idee e creare strategie è la nostra passione, oltre che il nostro lavoro.


La parola persa: The Junk Food

In un mondo pieno di parole cinque musicisti romani hanno deciso volontariamente, di perderla (la parola) e di proporre la loro musica senza l’ausilio di una voce solista in un trip psichedelico, altalenante e ricco di citazioni che spazia dal jazz all’indie e a chissà cos’altro ancora.

(segui il link per ascoltare La Parola Persa)

Perché ascoltare La Parola Persa

Uno: perché sono un gruppo originale e destinato a rimanere impresso non solo per il nome e gli intenti altamente simbolici dell’ “operazione concettuale” ma

Due: anche per il titanico intento di mescolare in un patchwork originali suoni e stili estremamente differenti: dall’intimistico al riff orecchiabile sino alla frase musicale complessa e difficile da seguire ed eseguire (sto parlando delle esplicite citazioni – rispettivamente – ai Beatles e a Frank Zappa).

Per tale mirabile intento di cui sopra (e anche per gli arrangiamenti, ovviamente) i silenziosi componenti della band meritano senz’altro ammirazione e rispetto.

Lato negativo: la qualità del suono dell’EP “The Junk Food” (autoprodotto) è, a volte, troppo troppo “casalinga”. Se ci fosse qualche produttore in ascolto che fosse disposto a perdere qualche parola…

Hanno perso la parola e suonato

  • il basso: Marco Cardoni
  • la chitarra: Stefano Sirilli
  • il trombone: Giorgio Tebaldi
  • la tromba: Daniele Martinelli
  • la batteria: Andrea Bonomi Savignon

Risorse:

La Parola Persa – Official site

La Parola Persa – MySpace (potete ascoltare qui alcune tracce dell’EP The Junk Food)

La Parola Persa – Facebook (qui potete diventare fan/amici della band)

  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Add to favorites
  • email
  • FriendFeed
  • LinkedIn
  • MySpace
  • Netvibes
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Tumblr
  • Twitter
  • Wikio FR
  • Wikio IT
  • Yahoo! Bookmarks
  • Yahoo! Buzz

Posted on: lunedì, settembre 14th, 2009 by diego altobelli

Categorie: Creatività | Culture | Formazione | News.

Tags: | | | | | | | | | | | | | | | | | | | | |

Subscribe
Follow responses trough RSS 2.0 feed.
Trackback this entry from your own site.

Leave a comment!

Name (required)
Mail (will NOT be published)(required)
Website (optional)

[...] – Kapiti e il food design – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]

[...] – Kapiti e il food design – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]

[...] – Kapiti e il food design – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]

[...] – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La tecnologia per McDonalds – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]

[...] – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La tecnologia per McDonalds – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]

[...] – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La tecnologia per McDonalds – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]

[...] – Kapiti e il food design – The Bread Art Project ovvero quando il pane può diventare arte – La parola persa: The Junk Food – Pupille e Papille: a cena da “Doney” – Pupille e Papille: a cena al “Jet [...]